Firenze tra città d’arte e opera d’arte

Firenze è la città d’arte per eccellenza, dalla personalità complessa e dalle suggestive bellezze, adagiata nella pianura del fiume Arno, tra le colline che la rendono unica e particolare in tutto il mondo.

È una città a “misura d’uomo”, con viali pedonali e dove la bellezza del paesaggio è caratterizzata da ville, conventi, palazzi aristocratici, tra cui Palazzo Vecchio, in Piazza della Signoria, e Palazzo Pitti, e ancora logge, fontane, giardini, come il bellissimo Giardino di Boboli, teatri e il meraviglioso Ponte Vecchio del XIV secolo, dove arte e natura creano un connubio perfetto e da cui si gode una delle più affascinanti viste sull’Arno.

Inoltre il suo centro storico, così ricco di patrimoni storico-artistici, ma anche scientifici e naturalistici, rende la città di Firenze unica e preziosa, non soltanto agli occhi del turista ma anche a quelli dello studioso e del cittadino.

Altro fiore all’occhiello di Firenze sono i quartieri d’Oltrarno, la parte più antica della città di Firenze, ovvero il mondo di orafi, calzolai, argentieri, intagliatori e decoratori del legno, di fabbri e calzolai, dove si riscopre la vocazione artigiana di Firenze con le sue caratteristiche e graziose botteghe disseminate lungo i vicoli.

Ma descriverne soltanto le meraviglie è troppo riduttivo e non rende giustizia alla bellezza di una città come Firenze che merita davvero di essere vissuta e visitata personalmente.

Hotel Savoy - Tuscany - Historical building

Per questo suggeriamo l’Hotel Savoy, proprio nel cuore di Firenze, ideale per scoprire il suo immenso patrimonio artistico e culturale e con splendide viste sull’affascinante panorama della città, oppure il Relais Santa Croce, altro albergo di lusso a pochi passi dalla Galleria degli Uffizi e dall’incantevole Ponte Vecchio, e dove i protagonisti assoluti sono l’eleganza e la raffinatezza degli ambienti, per garantire ai suoi ospiti comfort esclusivi.

E.C.

This entry was posted in Italia and tagged , , , , , , , , . Bookmark the permalink.